Dell’inizio, ovvero della brevità del nome

L’inizio è un punto sospeso, lasciato in disparte. L’inizio è parola, nome consegnato al vento. L’Inizio è ancora: forma sottratta all’agire, consegnata al dire, nella brevità che è voce di essenza. L’andare verso le cose e viceversa: non abbiamo altre strade da percorrere. Siamo nati e non sapevamo come dirlo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *